×

Potrebbero interessarti anche

Motricità grossolana
Motricità grossolana

L'abilità grosso-motoria (o motricità grossolana) riguarda tutte le abilità richieste per controllare i muscoli più grandi delle braccia, delle gambe e del tronco che permettono, ad esempio, di camminare, correre, stare seduti, gattonare.

MasticAbili
MasticAbili

Ciondoli, braccialetti e coprimatita di vari colori e in tre livelli di durezza, per soddisfare le diverse esigenze sensoriali, evitando così di mordicchiare penne, nocche, maniche!

Bambole inclusive
Bambole Inclusive

Bambole anatomicamente corrette sia maschili che femminili con lineamenti che rispecchiano diverse culture. Inoltre ci sono anche alcune bambole con lineamenti di bambine/i con sindrome di Down.

MasticAbili
Il Punto
MasticAbili

Dietro le quinte di Giocabilità. Riassortimenti, nuovi arrivi, curiosità e novità. Tutto raccolto in una pagina del nostro Blog, che abbiamo deciso di chiamare "Il punto".

MasticAbili

Recensioni

Ipovisione
Ipovisione

Giochi e i materiali con colori con contrasti molto forti (bianco/nero, bianco/nero/rosso) o colori con un alto livello di saturazione, giochi luminosi, sonori e giochi tattili.

Integrazione sensoriale
Integrazione sensoriale

Una raccolta di giochi e materiali sensoriali: giochi luminosi, tattili, ad alto contrasto, ponderati, clessidre per gestire il tempo, MasticAbili, materiali per migliorare l'equilibrio e la propriocezione.

Disabilità motoria
Disabilità motoria

Giochi e materiali adatti in caso di disabilità motoria: giochi per allenare la motricità fine, materiali per il disegno con prese facilitate, libri in formato sfogliafacile, giochi per l'equilibrio e la propriocezione.

Oogi cucu

In cosa crediamo

Ogni bambinə ha il diritto al gioco, alla spensieratezza, al divertimento. Grazie al gioco il bambino impara a conoscere se stesso, relazionarsi con gli altri, adattarsi alla vita. Spesso l'adultə vede il gioco come strumento educativo, didattico e terapeutico. Questi sono gli effetti collaterali positivi del gioco ma non bisogna perdere di vista il gioco fine a se stesso, per il piacere di giocare.

Interpretazioni negative si assoceranno a qualsiasi parola. Cambiare le parole non servirà a nulla se non c'è un cambiamento di attitudine verso la disabilità

Tom Shakespeare