×
Passa al contenuto principale
Bambole inclusive
Bambole Inclusive

Bambole anatomicamente corrette sia maschili che femminili con lineamenti che rispecchiano diverse culture. Inoltre ci sono anche alcune bambole con lineamenti di bambine/i con sindrome di Down.

Neonati
Giocattoli per neonati

Una collezione di giocattoli per i bimbi appena nati. Giocattoli semplici costruiti con materiali di qualità e certificati. Per giocare stimolando la vista, il tatto e l'udito.

Pinzette
Pinzette

Pinzette e pipette di vario tipo, tutte con impugnature ergonomiche. Un modo molto divertente per allenare la motricità fine, un abilità fondamentale per la scuola e per attività di tutti i giorni.

Stanza sensoriale
Stanza Sensoriale

Tanti piccoli materiali per creare una stanza od un'area sensoriale anche in casa o a scuola.

Caa
CAA

Questi libri sono bi-lingue: la storia è scritta sia con il testo che con i simboli (Comunicazione Aumentativa Alternativa - CAA). I simboli sono un codice universale, non conoscono barriere, sono veri e propri strumenti di inclusione.

Ponderati
Ponderati

Animali e coperte ponderate che grazie alla pressione profonda dovuta al loro peso posson aiutare l'autoregolazione durante vari momenti della giornata.

Potrebbero interessarti anche

Recensioni

Ipovisione
Ipovisione

Giochi e i materiali con colori con contrasti molto forti (bianco/nero, bianco/nero/rosso) o colori con un alto livello di saturazione, giochi luminosi, sonori e giochi tattili.

Integrazione sensoriale
Integrazione sensoriale

Una raccolta di giochi e materiali sensoriali: giochi luminosi, tattili, ad alto contrasto, ponderati, clessidre per gestire il tempo, MasticAbili, materiali per migliorare l'equilibrio e la propriocezione.

Disabilità motoria
Disabilità motoria

Giochi e materiali adatti in caso di disabilità motoria: giochi per allenare la motricità fine, materiali per il disegno con prese facilitate, libri in formato sfogliafacile, giochi per l'equilibrio e la propriocezione.

Oogi cucu

In cosa crediamo

Ogni bambinə ha il diritto al gioco, alla spensieratezza, al divertimento. Grazie al gioco il bambino impara a conoscere se stesso, relazionarsi con gli altri, adattarsi alla vita. Spesso l'adultə vede il gioco come strumento educativo, didattico e terapeutico. Questi sono gli effetti collaterali positivi del gioco ma non bisogna perdere di vista il gioco fine a se stesso, per il piacere di giocare.

Interpretazioni negative si assoceranno a qualsiasi parola. Cambiare le parole non servirà a nulla se non c'è un cambiamento di attitudine verso la disabilità

Tom Shakespeare