×
Passa al contenuto principale
Giocabilita > Blog > LUDI network: una rete di ricercatori per studiare giochi per bambini con disabilità. Appuntamento a Bruxelles.

LUDI network: una rete di ricercatori per studiare giochi per bambini con disabilità. Appuntamento a Bruxelles.

Card image cap

We need to provoke a cultural shift in the field of play for children with disabilities - E' necessario un cambiamento culturale nell'ambito del gioco per i bambini con disabilità.

Serenella Besio

LUDI network

E' una rete multi-disciplinare di ricercatori e professionisti appartenenti ai più svariati settori - terapia occupazionale, pedagogia, scienze sociali, design, fisioterapia, robotica, informatica - creata per studiare e sostenere il gioco dei bambini con disabilità [1]. Sulla LUDI network trovate altro in questo post precedente: LUDI network - parte 1 oppure sul sito ufficiale: www.ludi-network.eu.

LUDI @ Parlamento Europeo

Il progetto LUDI network è stato finanziato per 4 anni (2014-2018) da una "COST Action": un programma europeo per il finanziamento del coordinamento delle ricerche. L'incontro finale, dove anche Giocabilità ha avuto l'onore di partecipare, si è tenuto a Bruxelles, al Parlamento Europeo il 27 Aprile 2018. In questa sede si è parlato del gioco dei bambini con disabilità, di barriere sociali, di gioco per il piacere di giocare, di accessibilità e inclusione.

Parlamento europeo: Vista panoramica della Piazza di fronte all'ingresso edificio Altiero Spinelli, dove si è tenuto l'incontro finale dalla LUDI network.

Pubblicazioni della LUDI network

Durante i quattro anni di vita del progetto LUDI network, sono state prodotte numerose pubblicazioni scientifiche nell'ambito del gioco nei bambini con disabilità con particolare attenzione all'aspetto ricreativo-ludico del gioco e alle barriere architettoniche e sociali che limitano la possibilità di giocare in bambini con differenti abilità.

Le pubblicazioni sono elencate qui di seguito e sono tutte "open-access", ovvero scaricabili gratuitamente.

Play development in children with disabilties image

Play development in children with disabilties

Editors: Serenella Besio, Daniela Bulgarelli and Vaska Stancheva-Popkostadinova

Il libro rappresenta la base i futuri lavori di LUDI network. Vengono rivisti e definiti punti chiave come il concetto di gioco e l'idea di gioco per il piacere di giocare. Inoltre viene analizzato il gioco nei vari tipi disabilità (cognitiva, visiva, motoria, comunicativa, fisica, spettro autistico e disabilità multiple)

Scarica
Evaluation of Children’s Play. image

Evaluation of Children’s Play. Tools and Methods

Editors: Serenella Besio, Daniela Bulgarelli and Vaska Stancheva-Popkostadinova

Un'attenta analisi dei metodi di valutazione del gioco. Quanto è divertente e giocabile la situazione di gioco proposta? Come può essere migliorata? Quali sono le maggiori modifiche de devono essere fatte?

Scarica

Perspectives and research on children with disabilities and play. Collected papers

Editor: Daniela Bulgarelli

In fase di pubblicazione...

Barriers to Play and Recreation image

Barriers to Play and Recreation for Children and Young People with Disabilities

Authors: Carol Barron, Angharad Beckett, Marieke Coussens, Annemie Desoete, Nan Cannon Jones, Helen Lynch, Maria Prellwitz, Deborah Fenney Salkeld

Il tema di questo report è sulle barriere al gioco. Le barriere includono quelle associate al design dell'ambiente di gioco, attitudini sociali e pratiche professionali.

Scarica

Guidelines for the play of children with disabilities. Methodologies, tools, contexts, relationships

Editors: Pedro Encarnação, Sylvie Ray-Kaeser and Nicole Bianquin

Il libro sottolinea l'importanza del gioco nei bambini, inclusi i bambini con disabilità, le barriere che i bambini con disabilità incontrano nel giocare e come l'adulto facilita il gioco. Queste linee guida descrivono anche diversi tipi di tecnologie assistive che aiutano i bambini con disabilità a partecipare al gioco. Inoltre forniscono un approfondimento sul tipo di gioco (inclusi quelli digitali) e sugli spazi-ambienti di gioco.

Scarica
Toys and Games Usability Evalutation Tool image

The TUET – Toys and Games Usability Evalutation Tool

Authors: Maria Costa, Odile Perino and Sylvie Ray-Kaeser

TUET (Toys & games Usability Evaluation Tool) è un metodo di analisi per la valutazione di materiali di gioco basato sulla considerazione di caratteristiche fisiche che sono rilevanti per bambini con impedimenti-difficoltà uditive, visive o motorie (arti superiori). Basato sui principi dell'universal design questo strumento aiuta i bambini con differenti abilità a trovare giochi accessibili e usabili permettendo il gioco per il piacere di giocare.

Scarica la versione in italiano

Users’ Needs Report on Play for Children with Disabilities. Parents’ and children’s views

Editors: Mara Westling-Allodi and Tamara Zappaterra

Vengono esplorate le esigenze dei bambini e dei genitori in merito al gioco nei bambini con disabilità. Le analisi sono basate sui dati raccolti dalla rete LUDI nel 2016 per 30 paesi dell'UE. Vengono anche esplorati studi di casi a livello nazionale, basati su articoli di letteratura scientifica e studi empirici in Finlandia, Lituania e Svezia.

Scarica

Database di tecnologie assistive

LUDI ha anche sviluppato un database per raccogliere tecnologie e studi a supporto del gioco per i bambini con disabilità ponendo particolare attenzione al ruolo svolto dalla tecnologia. Il database è utile per genitori, educatori e terapisti in cerca di tecnologie a supporto del gioco oltre che a ricercatori e sviluppatori che vogliono avere una visione d'insieme delle tecnologie e applicazioni disponibili. Il database si trova a questo link: http://ludi.utad.pt

LUDI network 2?

Il progetto LUDI ha permesso di istituire una vasta rete di persone con professionalità molto diverse tra loro ma unite dal tema del gioco per il piacere di giocare e dell'inclusione. L'approccio multi-disciplinare e multi-territoriale (i partecipanti al progetto provengono da più di 30 stati diversi), ha permesso di rendesi conto come in vari ambiti della società, seppur ancora in modo preliminare, si stia convergendo verso tutto ciò che porta all'inclusione di persone (adulti e bambini) con disabilità. La speranza ora è di ottenere un nuovo finanziamento per il proseguimento del progetto LUDI...

Fonti

1. LUDI, play for children with disabilities www.ludi-network.eu

Il testo è protetto da licenza Creative Commons
loader